PROSSIMO TREKKING IN TOSCANA

OCCHIO : C'E' L'ORA LEGALE (+1 ORA)

Terreno fangoso... ghette e ricambi

La Faggiola


Conduce: Mario B.
Dislivello: 650
Tempo di percorrenza  5 ore circa
Lunghezza:  14 Km
Difficoltà: E
Difficoltà ●●
Ritrovo alla sede del Gruppo Tripetetolo ore 8.00, Partenza ore 8.15.

Palazzolo sul Senio - Monte Faggiola m 1031 - Mugello - sentieri cai 701 e 609

Cuore verde dell'Alto Mugello in Toscana, a 437 m.s.l.m, il borgo medievale di Palazzuolo sul Senio ha un territorio che offre itinerari d'emozione a contatto con la natura, antiche tradizioni e una cucina d'eccellenza.

Storia

Nel Basso Medioevo il territorio di Palazzuolo fu feudo della famiglia Ubaldini.
Nel XIII secolo emerse la famiglia Pagani, il cui esponente più noto fu Maghinardo. Con la sua morte, nel 1302, il feudo tornò di proprietà degli Ubaldini.Nel XIII secolo emerse la famiglia Pagani, il cui esponente più noto fu Maghinardo. Con la sua morte, nel 1302, il feudo tornò di proprietà degli Ubaldini. La più celebre di questa famiglia fu Marzia degli Ubaldini (detta anche Cia), imparentata anche con Maghinardo, poiché fu la figlia della figlia di Maghinardo. Marzia sposò il signore di Forlì, Francesco II Ordelaffi, e combatté al suo fianco in più occasioni, anche durante la crociata contro i Forlivesi, quando difese eroicamente la città di Cesena. Tanti sono i percorsi storico artistici che questo meraviglioso borgo può offrire, percorrendo vecchie mulattiere e sentieri che portano indietro nel tempo ad un vissuto rurale quasi dimenticato, apprezzando gli usi e i costumi, le tradizioni culinarie e le antiche leggende che narrano di Dame e Cavalieri di scontri e battaglie.

Arte
Tanti sono i percorsi storico artistici che questo meraviglioso borgo può offrire, percorrendo vecchie mulattiere e sentieri che portano indietro nel tempo ad un vissuto rurale quasi dimenticato, apprezzando gli usi e i costumi, le tradizioni culinarie e le antiche leggende che narrano di Dame e Cavalieri di scontri e battaglie.
Le prime tracce di frequentazione umana nel territorio di Palazzuolo risalgono al Paleolitico (12.000 -10.000 a.C.) con accampamenti stagionali o bivacchi di caccia e all'Età del rame (3.000-1.800 a.C.) e all'Età del Bronzo (1.800-900 a.C.).In tutto il territorio comunale si rinvengono tracce cospicue di insediamenti riferibili Intorno al V - IV secolo a.C., in epoca preromana, gli insediamenti sembrano numerosi ed affiorano abbondanti resti della colonizzazione romana (Le Ari, Ghizzana, Quadalto).Nell'Alto Medioevo l'alta valle del Senio fu intensamente abitata: la testimonianza più importante è sicuramente la "cripta" rinvenuta sotto la Pieve di S. Giovanni Decollato di Misileo. Verso il X - XI secolo si consolidò il potere della famiglia dei Pagani, proprietaria di numerosi castelli.

La linea Gotica
Palazzuolo era interessato dalla Linea Gotica e le truppe alleate dell`VIII Armata britannica e quelle tedesche della X Armata si installarono sulla riva sinistra del fiume Senio per tutta la durata dell`inverno 1944-45. A Palazzuolo nacque la 46a brigata Garibaldi Alessandro Bianconcini, che qui operò dall`inverno 1943 sino alla liberazione avvenuta il 24 settembre 1945. Nella primavera e nell` estate precedenti, sul crinale appenninico del monte Faggiola le truppe tedesche scavarono diverse trincee al fine di ostacolare l` avanzata verso il Senio degli alleati, ma furono costrette a ripiegare sulle alture circostanti per la rapidità dell`incedere nemico. La battaglia del fiume Senio, del 10-13 aprile 1945, fu particolarmente importante perché consentì agli alleati di proseguire l`avanzata verso Bologna. Nel centro di Palazzuolo, in piazza Ettore Alpi, una cappella votiva con affreschi dell`artista Tito Chini ricorda i caduti di tutte le guerre.

Il monte Faggiola è un monte dell'Appennino tosco-romagnolo di 1.031 metri d'altitudine. È situato sul crinale di separazione fra l'Appennino imolese e l'Appennino faentino. Monumento ai Caduti della Resistenza e alla 36^ Brigata Garibaldi “A. Bianconcini”, sito sul Monte Faggiola; il monumento è costituito da un lungo muro in cemento sul quale si innestano dei blocchi a parallelepipedo e una torre; cinque lastre bronzee recano iscrizioni e stemmi.

 Al rientro tempo permettendo chi vuole potrà fermarsi a Borgo San Lorenzo dove, nei giardini di piazza Dante, c'è 'Dalla soffitto alla cantina': si potrà curiosare tra banchi di antiquariato, collezionismo, vintage, opere del proprio ingegno.

 

 

AfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBulgarianCatalanChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDetect languageDutchEnglishEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekHaitian CreoleHebrewHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKoreanLatinLatvianLithuanianMacedonianMalayMalteseNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwahiliSwedishThaiTurkishUkrainianUrduVietnameseWelshYiddishAfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBulgarianCatalanChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDutchEnglishEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekHaitian CreoleHebrewHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKoreanLatinLatvianLithuanianMacedonianMalayMalteseNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwahiliSwedishThaiTurkishUkrainianUrduVietnameseWelshYiddish
Detect language » Italian
 
AfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBulgarianCatalanChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDetect languageDutchEnglishEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekHaitian CreoleHebrewHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKoreanLatinLatvianLithuanianMacedonianMalayMalteseNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwahiliSwedishThaiTurkishUkrainianUrduVietnameseWelshYiddishAfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBulgarianCatalanChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDutchEnglishEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekHaitian CreoleHebrewHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKoreanLatinLatvianLithuanianMacedonianMalayMalteseNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwahiliSwedishThaiTurkishUkrainianUrduVietnameseWelshYiddish
Detect language » Italian
AfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBulgarianCatalanChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDetect languageDutchEnglishEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekHaitian CreoleHebrewHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKoreanLatinLatvianLithuanianMacedonianMalayMalteseNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwahiliSwedishThaiTurkishUkrainianUrduVietnameseWelshYiddishAfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBulgarianCatalanChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDutchEnglishEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekHaitian CreoleHebrewHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKoreanLatinLatvianLithuanianMacedonianMalayMalteseNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwahiliSwedishThaiTurkishUkrainianUrduVietnameseWelshYiddish
Detect language » Italian
 

INFORMATIVA: questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti.

Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per saperne di piu'

Accetto