Montavolo Appennino

Conduce: Carlo N.
Dislivello: 300m in salita e 300 m in discesa
Tempo di percorrenza ore 4/5
Lunghezza; km 12
Difficoltà:  facile
Difficoltà
 
Ritrovo: presso la sede del Gruppo Trekking alle ore  7.45 partenza ore 8.00

 
La gita proposta si svolge interamente sull'Appennino bolognese fra i comuni di Camugnano e Grezzana Morandi. 
Il percorso è di circa 12 kilometri di cui la metà nel bosco. La parte iniziale e la parte finale sono in asfalto, ma su strade con scarsissimo traffico. Il dislivello è di circa 300 metri.
Partenza da tripetetolo ore 8,00 si prendel'autostrada verso Bologna.Usciti a  Roncobilaccio si prosegre per Castiglione de' Pepoli.Si oltrepassa il caratteristico paese e si prosegue verso il Brasimone e quindi per Camugnano. Prima di arrivare al paese si devia a destra perso  Vigo e Burzanella.Dopo alcuni chilometri ci fermiamo presso la Cappella Frascari da dove inizia la nostra gita e da dove possiamo vedere  la nostra meta e un bellissimo panorama dell'Appennino tosco romagnolo.
                                 
 
   MONTOVOLO
 Montovolo  (mt 909) e il vicino più alto monte Vigese (mt 1010)costituiscono uno dei più suggestivi panorami dell'Appennino Emiliano ai Confini con la Toscana. Questa " Alpe gemina"è isolata dai restanti monti della catena appenninica ed è quindi facilmente individuabile sia da terra che da cielo.Dalle cime dei due monti si riesce a scrutare l'orizzonte senza trovare ostacoli.Alle pendici vi sono antichi borghi con strutture medievali abbastanza ben conservate.
La cima di Montovolo con le sue due attuali antiche chiese cristiane è stata da tempi immemorabili un punto di riferimento per le popolazioni della regione .E' stata anche  definita  la "Montagna sacra". Da oltre un secolo questo monte  e i suoi dintorni sono oggetto di studio di diversi sorici . Finora i documenti scritti permettono di andare a ritroso  fino al 1045 e le sue strutture architettoniche sono state datate  al X-IX secolo dopo Cristo.
Comunque le origini di questo sito sono, a detta degli storici ,ancora un mistero,perchè il luogo così facilmente accessibile e dominante fa presumere  insediamenti molto più antichi.Resti etruschi e Romani sono stati trovati lungo le sue pendici  e non molto distante si trova il sito etrusco di Marzabotto.
 
Al ritorno, orario e condizioni climatiche  permettendo, prima del rientro in autostrada è possibile una breve sosta  al lago di Brasimone.

INFORMATIVA: questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti.

Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per saperne di piu'

Accetto